Ultracycling: alcuni consigli per una giusta preparazione fisica e mentale

Come preparare una prova di ultracycling? Ne abbiamo parlato con Paolo Laureti campione di ultracycling, che ci ha dato qualche consiglio.
Come ottenere una buona preparazione fisica e la giusta motivazione? Queste sono le domande che più spesso mi vengono rivolte quando si parla di ultracycling.
Preparazione e motivazione sono infatti due facce della stessa medaglia nel senso che seguire una determinata preparazione ci consente di essere anche più motivati e determinati.
In realtà preparazione e motivazione sono aspetti importanti in tutti gli sport e sono le condizioni necessarie a qualsiasi prestazione di alto livello. Nelle prove però di ultra endurance, dunque anche in quelle di ultracycling, l’adeguata preparazione fisica e la giusta motivazione sono le condizioni necessarie a qualsiasi tipo di prestazione, indipendentemente dal risultato che si vuole ottenere.
Come prepararsi allora alle prove di ultracycling? Di seguito dei suggerimenti che mi sento di dare sulla base della mia esperienza personale in questa disciplina.
Ultracycler in training

Metodo e qualità

Ci sono dei luoghi comuni nel mondo delle ultra distanze ed uno dei più negativi è proprio il fatto di pensare a questa specialità come ad un mondo dove per arrivare “pronti” bisogna fare solo uscite estenuanti di tantissime ore e km; quindi si pensa a fare tanta quantità ma senza il giusto metodo e un’adeguata qualità.
Il rischio di questo approccio è di arrivare al nostro appuntamento completamente vuoti di energie e con il rischio di non riuscire a concludere il nostro obiettivo.
Ricordo per esempio che alla mia prima 24h in mtb a Roma fui costretto al ritiro durante la notte a causa di una caduta; ma comunque a causa di una preparazione non ottimale ero arrivato a quel momento troppo stanco e quindi anche poco lucido. Questo ovviamente mi ha insegnato poi a gestire meglio sia la fase di preparazione sia quella di gara. Due anni dopo e grazie ad una preparazione mirata e a tanta motivazione arrivai secondo assoluto alla 24h di Roma dietro Morgan Pilley
Questo è un discorso valido non solo per chi cerca la performance ma anche per chi decide di partecipare a qualsiasi prova di ultra endurance sia in bici da corsa sia in mtb avendo come unico obiettivo quello di arrivare in fondo.
Metodo e qualità devono dunque essere alla base della nostra preparazione se vogliamo partecipare a una gara di ultracycling.

Fissare degli obiettivi

Per programmare una stagione di Ultracycling con metodo e mantenere la giusta motivazione dobbiamo assolutamente fissare degli obiettivi che ci consentano di periodizzare anche i nostri picchi di forma. Un allenamento senza obiettivi stagionali ben studiati dunque senza metodo rischierebbe di compromettere tutta la preparazione con il pericolo dell’overtraining sempre dietro l’angolo.
Training indoor

Affidarsi a un preparatore atletico qualificato

Per prepararsi al meglio con metodo e qualità e fissare degli obiettivi stagionali il suggerimento è quello di affidarsi ad un preparatore atletico qualificato e che magari abbia già esperienza con sport di endurance. A maggior ragione se l’approccio è racing. La presenza di un preparatore atletico e un tipo di allenamento metodico per me sono stati fondamentali anche dal punto di vista motivazionale. Con un preparatore al nostro fianco possiamo infatti dedicarci alla nostra preparazione in modo più sereno, sicuro e con una maggiore determinazione.

Capacità di gestire situazioni difficili

Nelle prove di Ultracycling non mi è bastato solo pedalare a tutta ma ho dovuto gestire situazioni difficili come: il nightriding, la navigazione, privazione del sonno ecc. Come potremmo affrontare queste situazioni e gestirle adeguatamente se alla base non abbiamo una preparazione fisica e una motivazione adeguate?
La giusta preparazione fisica e mentale ci consentirà non solo di raggiungere gli obiettivi desiderati ma anche di divertirci di più quando sarà il momento. E questo è possibile con un’attenta gestione dell’allenamento.