La guida di Elastic Interface® su come sopravvivere all’inverno con la tua bici da corsa

L’inverno è senza ombra di dubbio la stagione più difficile per gli amanti della bici da corsa: le temperature rigide, le perturbazioni frequenti e le giornate brevi creano un habitat poco ospitale per i ciclisti. Scopri insieme ad Elastic Interface i consigli che ti permetteranno di superare anche il più rigido degli inverni.

Abbigliamento adeguato

Vestire in modo corretto è uno degli aspetti fondamentali da curare per pedalare confortevolmente in inverno.
In questa stagione è importante utilizzare pochi strati molto tecnici che ti permettano di mantenere la temperatura corporea senza infastidirti e renderti goffo durante la pedalata.
La parte superiore del corpo va protetta con un apposito intimo termico indossato a pelle e sopra di esso un jersey invernale a maniche lunghe al quale andrà aggiunto uno strato che sia in grado di fermare l’aria fredda. A seconda di quanto è bassa la temperatura puoi scegliere tra una giacca invernale, una giacca antivento o un gilet.
Un bibshort termico lungo terrà al caldo le tue gambe, anche in questo caso è importante che il prodotto sia di alta qualità per garantirti la mobilità e il confort necessari.
E’ inoltre molto importante tenere al caldo mani e piedi che rischiano facilmente di soffrire di una perdita di circolazione, in commercio si trovano calze, scarpini e guanti specifici per questa stagione.
Accessori utili a mantenere costante la temperatura del tuo corpo e darti confort sono anche scaldacollo, cappello o cuffietta termica da indossare sotto al casco e copriscarpe.

inverno abbigliamento appropriato elastic interface

Pianifica il tuo allenamento

Se hai in programma delle gare o degli eventi che richiedono molte energie questo è il periodo migliore per contattare un allenatore e farti personalizzare un programma di allenamento, con un obbiettivo in mente troverai motivazione extra per le tue uscite invernali.
Puoi prendere un breve periodo di stop dalla bici, anche i professionisti dopo una stagione intensa prendono un periodo di pausa di qualche settimana dedicandosi ad altri sport come corsa o sci di fondo, tornerai in sella più riposato e con nuove energie.
Dopo lo stop rincomincia “facendo fondo” con brevi uscite a bassa intensità. Questo ti darà una buona base di partenza per la prossima stagione evitando di stancarti troppo.

Prepara la tua bici per l’inverno

Investendo qualche risparmio puoi preparare la tua bici per le uscite invernali rendendola più sicura e confortevole sia per te che per gli altri.
Una buona bicicletta per le uscite invernali monta coperture più generose e specifiche per questa stagione con intagli per drenare l’acqua, in modo da garantire grip e sicurezza anche quando dietro una curva si nasconde un tratto umido.
I parafanghi sono un ottimo strumento per mantenere sia te che i tuoi compagni di uscita asciutti e al caldo, ne esistono di diversi tipi e in commercio si trovano modelli adatti anche alle più aggressive bici da corsa.

Mangia e Bevi anche durante brevi uscite

Mangiare e bere è d’obbligo in qualsiasi stagione ma durante l’inverno si perdono molte più energie: indossando abbigliamento lungo e a più strati sarai meno agile, meno leggero e meno aerodinamico, in più il corpo consuma molte energie per conservare il calore corporeo. Bere una bevanda calda e mangiare ti aiutano a non finire le energie prima del tempo e a godere appieno delle uscite invernali. Del the caldo in una borraccia isolata termicamente è un buon trucco per avere sempre con te una bevanda calda.

Smart trainer e allenamento indoor

Una soluzione efficace in caso di temperature molto rigide e meteo inclemente è l’utilizzo dei rulli.
Per molti ciclisti l’allenamento sui rulli è la cosa più noiosa al mondo per altri sono uno strumento di allenamento insostituibile.
Negli ultimi anni con il diffondersi degli smart trainer e di programmi come Zwift le cose sono cambiate radicalmente nell’esperienza dell’allenamento indoor.
I più recenti smart trainer uniti a Zwift ti permettono di immergerti in un mondo virtuale dove puoi trovare altri atleti e comunicare con loro mentre ti alleni o greggi.
Esistono anche ride di gruppo ed eventi con cui ti potrai confrontare con altri ciclisti e persino con i professionisti.

elastic interface sistemi di allenamento indoor inverno

Guida con prudenza

Modificando lo stile di guida e ammorbidendolo non rischierai di trovarti a gomme all’aria (rubber side up), in inverno infatti complici le basse temperatura e l’umidità, non hai tutto il grip e la confidenza con l’asfalto su cui puoi contare in estate. Anche i tempi e le distanze di frenata sono maggiori, inoltre può capitare di trovare ghiaia e buche sull’asfalto dovute a cattivo tempo e gelate. Guida con prudenza e ricorda safety first!

Prova nuove discipline

Cyclocross o MTB crosscountry sono due discipline che possono sostituire la bici da corsa durante l’inverno. Uscite brevi ma intense unite a velocità più basse aiutano a non soffrire troppo le basse temperature e il windchill.
Anche se non sarai sulla tua bicicletta da corsa starai comunque pedalando ed arriverai alla primavera pronto per riabbracciarla, tutto quello che hai bisogno è … un’altra bici e degli scarpini da mtb.

Fuggi dal freddo

Un modo efficace per spezzare la noia del freddo inverno è quello di partire per un viaggio verso mete più calde. Esistono molte località turistiche che vengono normalmente prese d’assalto durante l’estate e che in questo periodo di bassa stagione sono relativamente poco costose e ti permettono di indossare a dicembre i pantaloncini corti. Mallorca Ibiza e le Isole Canarie sono solo alcuni luoghi che molti ciclisti già frequentano in inverno.

Quale è il tuo consiglio per sopravvivere alla stagione invernale?