10 consigli per divertirsi in mtb in autunno

MTB in autunno: 10 consigli su abbigliamento e percorsi

Pedalare durante l’autunno in mtb può essere un’esperienza indimenticabile grazie ai colori che cambiano, ai profumi dei boschi e alla pace che la montagna sa trasmettere prima dell’arrivo dell’inverno. Tuttavia un’uscita può risultare molto diversa a seconda delle latitudini a cui ci si trova in Italia, passando da temperature ancora estive del centro-sud ai primi freddi quasi invernali del nord.

Pedalare in mtb in autunno, le 10 cose da valutare

Un punto fondamentale è l’abbiglimento: richiede strategia e anche una certa esperienza perché le regole generali non sono valide per tutti. La capacità di sopportare il freddo è soggettiva, così come variano le tipologie di percorso che si possono affrontare. Ecco una lista di 10 consigli essenziali sull’abbigliamento e i percorsi dell’autunno.

biker in autunno

1 – Vestirsi “a cipolla”.
Regola sempre valida, bisogna partire con un po’ di fresco addosso soprattutto se c’è una lunga salita in programma. Molto usato il gilet con windstopper, obbligatoria invece un giacca antivento/anti pioggia per la discesa e l’occasionale acquazzone.

2 – Lo zaino.
Se in estate spesso si può farne a meno, in autunno torna quasi indispensabile lo zaino in caso di uscite lunghe. Uno scaldacollo in più, il sottocasco, la giacca antipioggia, gli attrezzi, una maglia intima di ricambio che regalerà molto più comfort in discesa, la barretta per l’amico e acqua a sufficienza.

biker con giacca e guanti

3 – Le ore si accorciano.
In caso di “epic rides” è bene valutare bene il percorso, il meteo, le capacità individuali e quelle degli amici che accompagnano: è sempre meglio tornare prima del buio, anche per il repentino cambio di temperatura. In ogni caso, il consiglio è di tenere nello zaino una luce frontale carica.

4 – Parlando di luci.
In autunno una bella uscita notturna è da provare. Fa fresco, sì, ma nel bosco spesso c’è qualche grado in più. Consiglio top: due luci, una sul manubrio e una sul casco per illuminare dove si punta lo sguardo, specialmente su percorsi tortuosi. Oltretutto se una luce si guasta c’è sempre la seconda per tornare a casa.

biker con zaino

5 – Scegliere i percorsi.
Spesso d’estate alcuni trail diventano quasi impraticabili a causa delle condizioni secche e polverose, per non parlare della presenza di insetti come zanzare e tafani. Ecco che l’autunno riporta le condizioni ideali per pedalare su quei sentieri lasciati da parte per via del caldo.

6 – Trail meno frequentati.
In questo periodo è possibile girare su sentieri di montagna quasi deserti, specialmente nelle zone con alta presenza di escursionisti e pedoni durante l’estate. Bisogna sempre fare attenzione ai cercatori di funghi e castagne e in ogni caso dare la precedenza ai pedoni aggiungendo un saluto, che non guasta mai.

bici su trail

7 – Migliorare la guida sul fango.
Le prime piogge sono l’occasione per riprendere un po’ di sensibilità con la mtb su rocce e radici viscide. Secret tips: un pneumatico anteriore più tassellato, qualche psi in meno di pressione nelle gomme, stare rilassati e lasciare che la bici si muova sotto le gambe senza bloccarla, mantenendo il busto fermo e lo sguardo avanti.

8 – Provare qualcosa di nuovo.
Finito il periodo di uscite classiche magari anche agonistiche, l’autunno può far scoprire qualche novità: un giro su una bici gravel, una ciclabile o un giro che non si conosce, un’uscita cicloturistica o perché no, anche un’esperienza di ciclocross.

9 – Rimettersi in forma.
Spesso d’estate è facile lasciarsi andare, in vacanza o a casa, e a settembre si pensa sempre a corsi in palestra e diete drastiche. Un paio di uscite regolari in mtb ogni settimana contribuiranno a togliere i chili di troppo senza rinunce.

suggerimenti per bikers su luci e guanti

10 – Qualche essenziale upgrade.
Chi l’ha detto che con la brutta stagione si smette di pedalare? Se amate il gravity, un paio di shorts impermeabili in goretex sono un must, così come il classico parafanghino anteriore. Altrimenti gambali e manicotti, o una bella salopette a tre quarti per tenere le ginocchia al caldo.

Le novità.
L’autunno porta sempre le fiere e i bike test, occasione imperdibile per conoscere tutte le news della prossima stagione e testare diverse mtb, in modo da ampliare le proprie conoscenze e magari iniziare a sognare un nuovo acquisto. Oppure, sfruttare i saldi di fine stagione e accaparrarsi qualche bella occasione per sostituire la vecchia mtb, magari ancora da 26 pollici.